Funzioni Strumentali e Commissioni

Le Funzioni Strumentali sono figure previste all’interno del Contratto Collettivo nazionale, che all’art. 30 recita: “Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del POF dell’istituto e per la realizzazione dei progetti formativi d’intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola…..Tali funzioni strumentali sono identificate con delibera del Collegio Docenti, in coerenza con il P.O.F., che, contestualmente, ne definisce criteri di attribuzione, numero e destinatari…

Nel nostro istituto sono nominate 6 docenti funzioni strumentali.

DOCENTI F.S. AREA DI INTERVENTO
AREA 1  Invalsi e autovalutazione. Piano dell’Offerta Formativa. Sito web dell’Istituto
Sabrina Arduini

Centioni Jessica

Loretta Luchetti

  • Valutazione e Invalsi
  • Aspetti normativi didattici e formativi legati alla valutazione d’istituto nell’ottica della continuità.
  • Predisposizione e somministrazione di strumenti per la valutazione delle attività del POF.
  • Analisi delle richieste di opportunità formative espresse da studenti, operatori scolastici, famiglie e territorio.
  • Raccolta dei progetti formulati dalle varie componenti dell’utenza scolastica. Coordinamento delle attività relative alla realizzazione del POF ed elaborazione del documento conclusivo del POF.
  • Referenza per il Piano dell’Offerta Formativa e cura della diffusione del POF stesso alle famiglie e all’Ente locale.
  • Mantenimento dei rapporti con la segreteria per gli aspetti gestionali e finanziari.
  • Revisione ed aggiornamento della documentazione allegata al Pof (Regolamento d’Istituto,Patto di corresponsabilità educativa, Carta dei Servizi, Accordi di programma con Enti, Istituzioni,…)
  • occioniRaccolta, tabulazione e diffusione dei dati.
  • Cura ed aggiornamento del sito web d’istituto.
  • Raccolta e pubblicazione dei materiali amministrativi, organizzativi e didattici.
  • Pubblicizzazione e divulgazione di attività ed esperienze significative anche mediante i mass media.
AREA 2 Inclusione e servizi per alunni diversamente abili. Inclusione e servizi per alunni con Bisogni Educativi Speciali.
Elisa Colarizi

Laura Ugoccioni

 

  • Referente per il C.T.I. (consulenza ai docenti in relazione ad alunni con difficoltà di apprendimento).
  • Proporre rinnovati rapporti educativi sia sul piano disciplinare che sul piano emotivo motivazionale, metodologie didattiche e di apprendimento cooperativo, coinvolgenti e costruttive.
  • Predisposizione di itinerari didattici alternativi, eventuale segnalazione, su autorizzazione dei genitori, all’Unità Sanitaria Locale per concordare l’intervento con tali operatori.
  • Coordinamento delle attività di recupero, sostegno e potenziamento allo scopo di prevenire il disagio, ridurre l’insuccesso scolastico e valorizzare l’eccellenze.
  • Coordinamento del Gruppo H, GLI e Commissione H.
  • Realizzazione di progetti relativi alle attività per alunni diversamente abili e BES in collaborazione con enti esterni.
  • Promozione e coordinamento dei progetti di integrazione e delle opportunità offerte dal territorio relativamente all’intercultura e all’inclusione degli alunni in situazione di disagio e svantaggio scolastico.
  • Supporto ai docenti e ai genitori nelle situazioni di svantaggio e disagio scolastico.
  • Progettazione di attività di accoglienza, recupero e potenziamento volti ad evitare la dispersione scolastica, a prevenire il disagio, a ridurre l’insuccesso scolastico.
AREA 3  Continuità – Orientamento
 Laura Casati
  • Promuovere, pianificare e coordinare le attività di raccordo e continuità tra i vari ordini.
  • Attuare forme di collaborazione e raccordo con le F.S. dell’area 2 per gli alunni diversamente abili e BES delle classi ponte.
  • Organizzazione dei curricoli verticali.
  • Organizzazione di attività di accoglienza ed elaborazione di progetti di continuità tra infanzia, primaria e secondaria.
  • Coordinamento e collaborazione nella formazione delle classi prime (tutti ordini di scuola).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le commissioni collaborano con le Funzioni strumentali nell’attività di rilevazione dei bisogni, pianificazione degli interventi e diffusione dei materiali.

Commissione P.O.F.Collabora con le Funzioni Strumentali per l’elaborazione del PTOF ed il suo monitoraggio. Rileva i bisogni formativi dei docenti, predispone il piano di aggiornamento e raccoglie i materiali didattici e informativi prodotti. Organizza e coordina la formazione del personale in collaborazione con il D.S.

 Componenti Commissione P.O.F.
 Funzione strumentale: Jessica Centioni
 Scuola Primaria  Scuola Secondaria
 Sabrina Arduini  Loretta Luchetti
 Beatrice Biagiarelli

 Commissione Inclusione DESRaccoglie e coordina le proposte formulate dai genitori e dai docenti (GLI), in base ai bisogni e alle necessità dei vari plessi; coordina progetti per alunni DES anche in collaborazione con Enti esterni e  attività di recupero, sostegno e potenziamento allo scopo di prevenire il disagio e ridurre l’insuccesso scolastico.

Componenti Commissione Inclusione BES
Funzione Strumentale: Elisa Colarizi
 Primaria  Secondaria
Angelini Francesca Rugge Francesca
Pennestrì Ivana Pagnini Sara
Pagnoni Carla

 Commissione Inclusione disabilitàCollabora con le Funzioni Strumentali per promuovere l’inclusione in tutti gli ordini di scuola per lo sviluppo ed il coordinamento di progetti rivolti agli alunni con sostegno didattico. Progettazione di attività di accoglienza, continuità, recupero e potenziamento volti a promuovere il benessere degli alunni nel contesto scolastico.

Componenti Commissione Inclusione disabilità
Funzione Strumentale: Laura Ugoccioni
 Infanzia  Primaria  Secondaria
Buonanno Sara Stolzini Laura Pierleoni Raffaella
Cardinali Melania  Bezziccheri Cinzia  Nobili Francesca
 Borgacci Gloria  Sisti Federica Casadei Silva

Commissione Continuità – Cura il curricolo verticale secondo criteri di continuità sia sotto l’aspetto educativo che didattico-disciplinare.Individua criteri di valutazione comuni nei diversi ordini di scuola. Progetta unità didattiche comuni per le classi ponte. Partecipa agli incontri di formazione, predispone la documentazione richiesta, collabora con le FF.SS. e la Commissione intercultura e disagio.

Componenti Commissione continuità
Funzione Strumentale: Enrica Cangini
 Infanzia  Primaria  Secondaria
  Assunta Valitutto  Laura Brienza  Campanella Margherita
 Patrizia Ugolini  Marina Gattoni Luciana Zaffini
 Raffaella Ugoccioni  Daniela Barocci